I passeggeri sentirebbero di essere vicini al loro arrivo per una serie di motivi. Il primo è stato l'odore, quando l'aria ha cominciato a cambiare in odore di petrolio e di inquinanti muschiosi dei macchinari che funzionavano nelle fabbriche lungo il fronte del porto di New York. L'odore non era l'unico cambiamento per molti immigrati. Le temperature calde e calmanti dell'Europa non si sentivano più sulla pelle dei passeggeri, ma i brividi freschi e rinfrescanti che viaggiavano dalle acque salate dell'Oceano Atlantico. Anche se la prima impressione non è stata allettante, i passeggeri hanno fatto della famosa Statua della Libertà un segno di libertà, di pace e di opportunità. Mentre la barca si avvicinava all'attracco, molti iniziavano ad applaudire mentre altri piangevano lacrime di gioia ed eccitazione.

Dopo due settimane consecutive di mal di mare e gambe in mare, molti erano ansiosi di scappare dalla barca e di iniziare ad avventurarsi nella città di New York. Sfortunatamente questo non era il caso, una volta ormeggiati gli ufficiali sanitari ispezionavano ogni nave che arrivava in cerca di malattie. I passeggeri di prima e seconda classe sarebbero stati ispezionati per primi a bordo delle navi, mentre i passeggeri di terza classe sarebbero stati trasportati a Ellis Island per la lavorazione.